Martedě, 17 Ottobre 2017

Der Freischütz alla Scala - Il trionfo di Chung

Aggiunto il 14 Ottobre, 2017

Der Freischütz Direttore   Myung-Whun Chung Regia   Matthias Hartmann Scene   Raimund Orfeo Voigt Luci Marco Filibeck Drammaturgo Michael Küster Costumi Susanne Bisovsky e Josef Gerger Collaboratore ai costumi Malte Lübben Coro e Orchestra del Teatro alla Scala   CAST Ottokar Michael Kraus Kuno Frank van Hove Agathe Julia Kleiter Äennchen Eva Liebau Kaspar Günther Groissböck Max Michael König Ein Eremit Stephen Milling Kilian Till Von Orlowsky   Chiunque di...

Categoria: Backstage

Con la mia voce ho cantato la patria… - 1° puntata

Aggiunto il 10 Ottobre, 2017

E’ una delle piů celebri frasi cantate da Andrea Chenier durante la sua difesa nel processo del Terzo Atto. Ma chi ha saputo cantare meglio, non tanto la patria, quanto il ruolo di Chenier stesso? Prima di rispondere alla domanda dobbiamo analizzare cosa chiede al ruolo lo spartito di Giordano e il libretto tutto in rime di Illica e Giacosa. Fondamentalmente vengono chieste a Chenier tre cose. Acuti (tanti). Resistenza (tanta): l’opera non č lunghissima ma al tenore Giordano ha riservato 4 arie – una per atto – e due duetti. Carisma: essenziale per poter pronunciare e rendere credibili alcune...

Categoria: Backstage

Tamerlano di Handel al Teatro alla Scala – di Francesco Brigo

Aggiunto il 07 Ottobre, 2017

Orchestra del Teatro alla Scala su strumenti storici - Nuova Produzione Teatro alla Scala. Direttore: Diego Fasolis, Regia: Davide Livermore, Scene: Davide Livermore e Giň Forma, Costumi: Mariana Fracasso, Light Designer: Antonio Castro, Video: Videomakers d-Work. Tamerlano: BejunMehta, Bajazet: Kresimir Spicer, Asteria: Maria Grazia Schiavo, Andronico; Marco Fagioli, Irene: Lucia Cirillo, Leone: Christian Senn. La presente recensione si riferisce alla recita del 4 Ottobre 2017 Che Handel torni alla Scala č giŕ di per sé una notizia. Che poi si decida di rappresentare una...

Categoria: Backstage

Troppo italiano per Parigi, troppo grande per Venezia - seconda parte - di Giuseppe Massimo Culcasi

Aggiunto il 28 Settembre, 2017

ERCOLE AMANTE: TROPPO ITALIANO PER PARIGI, TROPPO GRANDE PER VENEZIA (2a puntata) Riprenderei il discorso sull’Ercole Amante di Cavalli con l’immagine del monumento equestre a Luigi XIV realizzato da Gian Lorenzo Bernini. Molte sono le analogie che legano questi due capolavori. Innanzitutto Pier Francesco Cavalli (nato nel 1602) e Gian Lorenzo Bernini (nato nel 1598) appartengono alla medesima generazione e condividono il primato europeo del XVII secolo nei rispettivi campi d’azione. Anche Gian Lorenzo Bernini, come era stato pochi anni prima per Cavalli, fu ingaggiato...

Categoria: Editoriale

 

Chi siamo

Questo sito si propone l'ambizioso e difficile compito di catalogare le registrazioni operistiche ufficiali integrali disponibili sul mercato, di studio o dal vivo, cercando di analizzarle e di fornirne un giudizio critico utile ad una comprensione non sempre agevole.