Mefistofele - Racconto di Elena

cantanti, direttori, registi, scenografi

Moderatori: DocFlipperino, DottorMalatesta, Maugham

Mefistofele - Racconto di Elena

Messaggioda DocFlipperino » mar 30 dic 2014, 17:01

La notte del Sabba Classico è la parte meno nota (e meno apprezzata) del Mefistofele.
il soprano che canta Elena, se non è lo stesso che fa margherita, non viene mai ricordato. addirittura nelle registrazioni non viene quasi mai nominato in copertina (con un paio di eccezioni)
eppure il racconto della notte di ilio, nella sua "pachidermica" lutulenza, ha qualcosa che mi ha sempre affascinato.
in questa breve panoramica ascoltiamo alcune interpretazioni significative.

nel 1929 Giannina Arangi-Lombardi sostiene entrambi i ruoli. qui la discesa alle note gravi è ben controllata e il gusto è tutto sommato abbastanza moderno


nel 1956 il ruolo viene affidato a un mezzosoprano. Disma de Cecco presta il suo vocione alla parte, con questo risultato


nel 1958 Floriana Cavalli non viene nominata nella front cover della registrazione, oscurata dal trio Siepi, Tebaldi, Del Monaco (o Di Stefano se scegliete gli estratti)
la voce è molto più leggera della Lombardi e le discese verso il basso sono più faticose. il piglio interpretativo però la rende credibile!


nel 1972 a Macerata, ecco Linda Vajna. margherita era la Olivero. dirigeva nello santi. qui il soprano sembra voler dar ragione a chi dice che il quarto atto dell'opera si potrebbe tagliare :x l'intonazione è rimasta a.....Troia


l'anno successivo Josella Ligi subisce lo stesso "trattamento" discografico, oscurata da Monserrat Caballè. E forse non se lo meritava


all'inizio degli anni '80 la decca riunisce un cast all-stars per registrare l'opera. elena è monserrat caballè
naturalmente il suo nome compare in copertina, ma il risultato non mi sembra esaltante....


nel 1988 eva marton affronta entrambe le parti, risultando purtroppo un po' fuori parte per entrambi i ruoli
sul tubo ho trovato solo la registrazione completa


alla scala nel 1995 anche michele crider affronta in scena entrambi i ruoli, con muti e lascola (oltre che ramey). io c'ero....


nel 1999 il maggio musicale fiorentino affida la parte ad un altro mezzo. Graciela von Gyldenfeldt ne dà una interpretazione magistrale, grazie anche alle sollecitazioni di Bartoletti. ma se cercate il suo nome.....


infine Brigitte Hool a (credo) Tolosa
-------------------------
è in arresto. sì! all'ottavo piano....
Avatar utente
DocFlipperino
Moderator
 
Messaggi: 749
Iscritto il: gio 08 mag 2014, 11:11

Torna a Interpreti d'opera

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron