Stagioni 2017-2018

recensioni e commenti di spettacoli visti dal vivo

Moderatori: DocFlipperino, DottorMalatesta, Maugham

Re: Stagioni 2017-2018

Messaggioda LeProphete » ven 11 ago 2017, 21:05

mattioli ha scritto:
teo.emme ha scritto:ps: mi fa piacere ritrovarti qui sul forum, e non solo negli effimeri spazi di FB :)


Il piacere è mio...


Avrei grande piacere a conoscere Alberto Mattioli di persona, ma non ho mai avuto coraggio di farlo... : RedFace : l'ultima volta l'ho visto in occasione della Wally modenese...

Comunque, riguardo alla mia recensione del cd meyerbeeriano della Damrau, ho scoperto che l'Opera di Parigi aprirà con "Les Huguenots" proprio con il soprano tedesco, affiancato da Hymel e Tezier. Direttore Mariotti e probabile regista Guth (che, pur nutrendo per lui grande ammirazione, non ce lo vedo proprio alle prese con questo repertorio).
LeProphete
 
Messaggi: 178
Iscritto il: mer 16 mar 2016, 15:07

Re: Stagioni 2017-2018

Messaggioda mattioli » sab 12 ago 2017, 10:36

LeProphete ha scritto:
mattioli ha scritto:
teo.emme ha scritto:ps: mi fa piacere ritrovarti qui sul forum, e non solo negli effimeri spazi di FB :)


Il piacere è mio...


Avrei grande piacere a conoscere Alberto Mattioli di persona, ma non ho mai avuto coraggio di farlo... : RedFace : l'ultima volta l'ho visto in occasione della Wally modenese...

Comunque, riguardo alla mia recensione del cd meyerbeeriano della Damrau, ho scoperto che l'Opera di Parigi aprirà con "Les Huguenots" proprio con il soprano tedesco, affiancato da Hymel e Tezier. Direttore Mariotti e probabile regista Guth (che, pur nutrendo per lui grande ammirazione, non ce lo vedo proprio alle prese con questo repertorio).


Vabbè, io non mordo, comunque. In realtà il regista degli Huguenots parigini doveva essere Konwitschny (si scriverà così?), ma credo che ci siano dei problemi...
Twitter: @MattioliAlberto
mattioli
 
Messaggi: 1100
Iscritto il: mer 09 dic 2009, 19:09

Re: Stagioni 2017-2018

Messaggioda LeProphete » sab 12 ago 2017, 12:14

mattioli ha scritto:
LeProphete ha scritto:
mattioli ha scritto:Avrei grande piacere a conoscere Alberto Mattioli di persona, ma non ho mai avuto coraggio di farlo... : RedFace : l'ultima volta l'ho visto in occasione della Wally modenese...

Comunque, riguardo alla mia recensione del cd meyerbeeriano della Damrau, ho scoperto che l'Opera di Parigi aprirà con "Les Huguenots" proprio con il soprano tedesco, affiancato da Hymel e Tezier. Direttore Mariotti e probabile regista Guth (che, pur nutrendo per lui grande ammirazione, non ce lo vedo proprio alle prese con questo repert

Vabbè, io non mordo, comunque. In realtà il regista degli Huguenots parigini doveva essere Konwitschny (si scriverà così?), ma credo che ci siano dei problemi...


Ma no dai non intendevo questo! : Thumbup :dovesse capitarmi di vederti la prossima volta mi farò avanti.
Grazie Alberto!
LeProphete
 
Messaggi: 178
Iscritto il: mer 16 mar 2016, 15:07

Re: Stagioni 2017-2018

Messaggioda DottorMalatesta » gio 31 ago 2017, 17:40

Filarmonico di Verona.

http://www.arena.it/filarmonico/it/seas ... onico.html

Bei titoli. Tutto sta nel vedere i cast...

DM
Un solo punto di vista è la vista di un solo punto
Avatar utente
DottorMalatesta
Moderator
 
Messaggi: 2696
Iscritto il: gio 12 lug 2012, 13:48

Re: Stagioni 2017-2018

Messaggioda DocFlipperino » mar 05 set 2017, 9:16

DottorMalatesta ha scritto:Bei titoli. Tutto sta nel vedere i cast...
DM


già.... continuo a non capire che senso abbia annunciare i titoli senza i cantanti....... :twisted:
-------------------------
è in arresto. sì! all'ottavo piano....
Avatar utente
DocFlipperino
Moderator
 
Messaggi: 749
Iscritto il: gio 08 mag 2014, 11:11

Re: Stagioni 2017-2018

Messaggioda VGobbi » mar 05 set 2017, 17:44

DocFlipperino ha scritto:
DottorMalatesta ha scritto:Bei titoli. Tutto sta nel vedere i cast...
DM


già.... continuo a non capire che senso abbia annunciare i titoli senza i cantanti....... :twisted:

Ma davvero però!!!
Nemmeno noi siamo d'accordo con il gobbo, ma il gobbo è essenziale! Guai se non ci fosse!
Avatar utente
VGobbi
 
Messaggi: 2455
Iscritto il: gio 05 apr 2007, 20:49
Località: Verano Brianza

Re: Stagioni 2017-2018

Messaggioda torretower » mar 12 set 2017, 15:00

Pubblicata anche la stagione del Massimo di Palermo.
http://www.teatromassimo.it/la-stagione/stagione-opere-e-balletti-2018.html

Sinceramente mi sembra una stagione davvero interessante. Tra l'altro hanno dei prezzi strepitosi. L'abbonamento per under35 in platea costa 290 euro e comprende 9 opere e 3 balletti. Alla Scala con quei soldi ci pago solo uno spettacolo in platea : Andry : : Andry : : Andry :
torretower
 
Messaggi: 79
Iscritto il: gio 03 nov 2011, 15:33

Re: Stagioni 2017-2018

Messaggioda DottorMalatesta » gio 23 nov 2017, 18:44

A breve (il 26 novembre) il nuovo Le Prophete di Meyerbeer a Berlino (regia di Py, Kunde nel ruolo protagonista):

https://www.deutscheoperberlin.de/de_DE ... e.14534734

DM
Un solo punto di vista è la vista di un solo punto
Avatar utente
DottorMalatesta
Moderator
 
Messaggi: 2696
Iscritto il: gio 12 lug 2012, 13:48

Re: Stagioni 2017-2018

Messaggioda teo.emme » ven 24 nov 2017, 17:19

E' ormai notizia diffusa che la prossima inaugurazione scaligera sarà dedicata non ai previsti Vespri siciliani (integrali ed in lingua originale), ma ad una nuova produzione di Attila. La scelta mi pare insensata per diverse ragioni.
Matteo Mantica
"Fuor del mar ho un mare in seno"
Avatar utente
teo.emme
 
Messaggi: 883
Iscritto il: mar 06 apr 2010, 19:32
Località: Crema

Re: Stagioni 2017-2018

Messaggioda annaimperfetta » mar 28 nov 2017, 6:07

Peccato, ci tenevo tanto ai Vespri. Poi Attila è stato fatto pochi anni fa, mah....
annaimperfetta
 
Messaggi: 16
Iscritto il: ven 06 mag 2016, 12:28

Re: Stagioni 2017-2018

Messaggioda LeProphete » mar 28 nov 2017, 7:14

Anche io non capisco cosa sia successo in via Filodrammatici... Spero non salti anche la Elena straussiana prevista a novembre 2018...
LeProphete
 
Messaggi: 178
Iscritto il: mer 16 mar 2016, 15:07

Re: Stagioni 2017-2018

Messaggioda DottorMalatesta » mar 28 nov 2017, 11:49

annaimperfetta ha scritto:Peccato, ci tenevo tanto ai Vespri. Poi Attila è stato fatto pochi anni fa, mah....


Già. E non fu un granché....

DM
Un solo punto di vista è la vista di un solo punto
Avatar utente
DottorMalatesta
Moderator
 
Messaggi: 2696
Iscritto il: gio 12 lug 2012, 13:48

Re: Stagioni 2017-2018

Messaggioda DocFlipperino » mar 28 nov 2017, 12:23

DottorMalatesta ha scritto:Già. E non fu un granché....DM


decisamente! anche perchè venne dopo quello di Muti, a mio avviso una delle sue migliori prove (grazie anche a una superba CHeryl Studer, cantante troppo spesso dimenticata).

Flip
-------------------------
è in arresto. sì! all'ottavo piano....
Avatar utente
DocFlipperino
Moderator
 
Messaggi: 749
Iscritto il: gio 08 mag 2014, 11:11

Re: Stagioni 2017-2018

Messaggioda teo.emme » mar 28 nov 2017, 15:36

Davvero una scelta di bassissimo profilo, non per Attila (che è, secondo me, uno dei titoli più interessanti di Verdi, e non solo del periodo giovanile), ma per il fatto che l'opera già è stata presentata 4 o 5 anni fa - pur in modo scadente - e "pesa" il precedente di una delle migliori prove del Muti scaligero (con un protagonista indimenticabile). Inoltre dopo la Giovanna d'Arco si pensava ad un Verdi più complesso e di maggiori dimensioni ed implicazioni. So che è argomento delicato e facile a fraintendimenti il parlare di "opere da prima", forse lo stesso ruolo di una prima scaligera non ha più - oggi - lo stesso valore di qualche tempo fa, certo è che mi sarei aspettato un altro genere di scelta (e dopo Giovanna d'Arco, Butterfly e Chenier vedo che il trend della Scala di Chailly è purtroppo sempre quello: sforzo minimo e nessun coraggio). Nel tanto vituperato ventennio mutiano (vituperato non da me, anzi...) e nel precedente periodo di Abbado la prima scaligera aveva ben diverse implicazioni culturali. Anche durante la direzione di Barenboim la proposta era più ricca, con spettacoli importanti per la storia del teatro milanese (su tutti il Tristan und Isolde). Delle prime di Chailly cosa resterà?
Matteo Mantica
"Fuor del mar ho un mare in seno"
Avatar utente
teo.emme
 
Messaggi: 883
Iscritto il: mar 06 apr 2010, 19:32
Località: Crema

Re: Stagioni 2017-2018

Messaggioda DocFlipperino » mar 28 nov 2017, 16:10

DocFlipperino ha scritto: decisamente! anche perchè venne dopo quello di Muti, a mio avviso una delle sue migliori prove (grazie anche a una superba CHeryl Studer, cantante troppo spesso dimenticata). Flip


teo.emme ha scritto:e "pesa" il precedente di una delle migliori prove del Muti scaligero (con un protagonista indimenticabile).


Teo non iniziamo ad andare d'accordo troppo spesso :?:

Ovviamente scherzo!
Flip
-------------------------
è in arresto. sì! all'ottavo piano....
Avatar utente
DocFlipperino
Moderator
 
Messaggi: 749
Iscritto il: gio 08 mag 2014, 11:11

PrecedenteProssimo

Torna a visto a teatro

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 2 ospiti

cron