Der Ring des Nibelungen (Wagner)

cd, dvd, live, discografie

Moderatori: DocFlipperino, DottorMalatesta, Maugham

Re: Der Ring des Nibelungen (Wagner)

Messaggioda DottorMalatesta » gio 17 set 2015, 14:17

Ciao marco!

giors1968 ha scritto:Per me resta un mistero, come se Cassier si fosse "perso per la strada", come se ad un certo punto non avesse più creduto nella sua impostazione iniziale.


Forse, molto più semplicemente, Cassier è unr egista mediocre. Di lui ho visto anche un Olandese volante francamente imbarazzante...

Ma il Ring di Cassiers, nel basarsi su "effetti" visivi (a ciò si limita la regia delle 3 giornate) è in buona compagnia, vedi l'operazione della Fura del Baus... invecchiata, morta e sepolta a pochi anni dalla sua nascita sulla scena...


E anche qui è difficile darti torto...

DM
Un solo punto di vista è la vista di un solo punto
Avatar utente
DottorMalatesta
Moderator
 
Messaggi: 2696
Iscritto il: gio 12 lug 2012, 13:48

Re: Der Ring des Nibelungen (Wagner)

Messaggioda VGobbi » gio 17 set 2015, 14:24

Marco, e vocalmente come ti è sembrato il Ring scaligero?
Nemmeno noi siamo d'accordo con il gobbo, ma il gobbo è essenziale! Guai se non ci fosse!
Avatar utente
VGobbi
 
Messaggi: 2455
Iscritto il: gio 05 apr 2007, 20:49
Località: Verano Brianza

Re: Der Ring des Nibelungen (Wagner)

Messaggioda giors1968 » gio 17 set 2015, 15:47

VGobbi ha scritto:Marco, e vocalmente come ti è sembrato il Ring scaligero?


...giusta domanda, allora come ricordo dopo decantazione rimangono la Meier-Sieglinde e la Stemme-Brunhilde assolutamente stellare. Peccato che la Scala non riuscì a chiudere con lei il Ring, anche se la Theorin nel Crepuscolo fu ottima, ma non stellare... tra ottima e stellare ci sta la spuma in mezzo... quella delle onde del mare... e la correttezza vocale è gran cosa ma se manca la spuma un po' ci si annoia...

...e poi Lance Ryan-Siegfried... come la polenta qui in Piemonte... che quando ti ha riempito la pancia non ci sta più il dessert...
da consolarsi per la generosità e il coraggio, e da chiedersi se proprio non ci sia di meglio sul menu... sulla piazza...

Anche sul piano delle vocalità la partenza del ciclo fu migliore, con un Rheingold molto solido e tra gli altri un Loge super (Stephan Rugamer).

Barenboim ha lasciato alla Scala cifre forti e distintive in altre letture wagneriane, a cominciare dal Tristan... e poi il Lohengrin... Questo è un Ring che vive di attimi esaltanti (finale Rheingold, l'enunciazione del tema della spada sul "tappeto" degli archi), che nei momenti topici non perde un colpo... ma che forse difetta di una visione che lo contraddistingua. Magari chi ha assistito al Ring completo può averla colta questa visione che a me è sfuggita.

Abbracci!
giors1968
 
Messaggi: 13
Iscritto il: mar 15 set 2015, 22:50

Re: Der Ring des Nibelungen (Wagner)

Messaggioda DottorMalatesta » gio 17 set 2015, 16:26

giors1968 ha scritto:
VGobbi ha scritto:Marco, e vocalmente come ti è sembrato il Ring scaligero?


...giusta domanda, allora come ricordo dopo decantazione rimangono la Meier-Sieglinde e la Stemme-Brunhilde assolutamente stellare.


Concordo!!!!


...e poi Lance Ryan-Siegfried... come la polenta qui in Piemonte... che quando ti ha riempito la pancia non ci sta più il dessert...
da consolarsi per la generosità e il coraggio, e da chiedersi se proprio non ci sia di meglio sul menu... sulla piazza...


In effetti fu un Siegfried abbastanza alla frutta...
Canterà nella Götterdämmerung a Monaco a Dicembre. Speriamo che San Cirillo (Kirill Petrenko) faccia il miracolo... :roll:

DM
Un solo punto di vista è la vista di un solo punto
Avatar utente
DottorMalatesta
Moderator
 
Messaggi: 2696
Iscritto il: gio 12 lug 2012, 13:48

Re: Der Ring des Nibelungen (Wagner)

Messaggioda VGobbi » gio 17 set 2015, 18:17

Grazie Marco! Io, ripeto ho visto e sentito solo la Walkiria. E comunque personalmente, non spenderei soldi per questo Ring.
Nemmeno noi siamo d'accordo con il gobbo, ma il gobbo è essenziale! Guai se non ci fosse!
Avatar utente
VGobbi
 
Messaggi: 2455
Iscritto il: gio 05 apr 2007, 20:49
Località: Verano Brianza

Re: Der Ring des Nibelungen (Wagner)

Messaggioda DocFlipperino » gio 17 set 2015, 21:20

DottorMalatesta ha scritto:
giors1968 ha scritto:...e poi Lance Ryan-Siegfried... come la polenta qui in Piemonte... che quando ti ha riempito la pancia non ci sta più il dessert...
da consolarsi per la generosità e il coraggio, e da chiedersi se proprio non ci sia di meglio sul menu... sulla piazza...


In effetti fu un Siegfried abbastanza alla frutta
DM


Tutto vero.
Resta sempre la solita domanda.
Chi fa Siegfried oggi meno peggio di lui? :D
-------------------------
è in arresto. sì! all'ottavo piano....
Avatar utente
DocFlipperino
Moderator
 
Messaggi: 749
Iscritto il: gio 08 mag 2014, 11:11

Re: Der Ring des Nibelungen (Wagner)

Messaggioda pbagnoli » gio 17 set 2015, 22:19

DocFlipperino ha scritto:

Resta sempre la solita domanda.
Chi fa Siegfried oggi meno peggio di lui? :D

Alberto Mattioli ha detto che Vinke è stato complessivamente decoroso nel Siegfried. Non so nel Gotterdammerung.
Chissà se ci legge e magari ci dice qualcosa...
"Dopo morto, tornerò sulla terra come portiere di bordello e non farò entrare nessuno di voi!"
(Arturo Toscanini, ai musicisti della NBC Orchestra)
Avatar utente
pbagnoli
Site Admin
 
Messaggi: 4006
Iscritto il: mer 04 apr 2007, 19:15

Re: Der Ring des Nibelungen (Wagner)

Messaggioda mattioli » ven 18 set 2015, 14:24

Vinke è stato sopportabile o, come dici tu, "complessivamente decoroso" anche nel Crepuscolo, che gli si addice più che il Siegrfried. Fra lui e Ryan non saprei francamente chi scegliere, anzi in generale oggi non saprei chi scegliere per queste parti.
Quando sentii Ryan per la prima volta, comunque, fu uno choc. Era un Siegfried a Strasburgo (il bellissimo Ring di McVicar, poi mai più ripreso, mannaggia) e non ho mai sentito live qualcuno cantare Sigfried con quella freschezza e facilità. Poi si è scassato, ma era fantastico...

AM
Twitter: @MattioliAlberto
mattioli
 
Messaggi: 1100
Iscritto il: mer 09 dic 2009, 19:09

Re: Der Ring des Nibelungen (Wagner)

Messaggioda torretower » mar 22 set 2015, 15:35

Mi spiace aver fatto una domanda e non aver poi partecipato alla discussione ma a mia discolpa posso dire di aver avuto delle giornate veramente terribili da un punto di viste personale.

Tornando all'argomento volevo dire a chi mi chiedeva cono del fatto che mi fosse piaciuto il Ring scaligero che il mio giudizio è pesantemente viziato da un aspetto affettivo. Si trattava infatti per me del primo ring dal vivo e l'emozione di poter assistere in teatro a queste quattro opere probabilmente mi ha fatto "dimenticare" i difetti dello spettacolo. Rispetto alla scelta del Dvd tendo ad escludere le produzioni datate. Non riesco infatti a gustarmi le riprese video fatte 20 anni fa. Rispetto alle più recenti invece non vedo molte produzioni contenenti i sottotitoli in italiano. Se non ho controllato male mi pare che ci siano solo quello della scala e quello di Amsterdam.

Venendo invece alle versioni discografiche mi chiedevo se qualcuna ha acquistato il "nuovo" ring solti pubblicato da DECCA a giugno. Se non ho capito male si tratta della rimasterizzazione del 2012 contenuta nella versione deluxe. Il cofanetto contiene il Ring + un'introduzione + un cd con i libretti. Il prezzo è veramente incredibile (36 euro su Amazon). Mi chiedevo se esiste qualche differenza rispetto al cofanetto precedente che è ancora in commercio e che costa molto di più (quasi 90 euro su Amazon).
torretower
 
Messaggi: 79
Iscritto il: gio 03 nov 2011, 15:33

Re: Der Ring des Nibelungen (Wagner)

Messaggioda DottorMalatesta » mar 22 set 2015, 16:48

torretower ha scritto:Venendo invece alle versioni discografiche mi chiedevo se qualcuna ha acquistato il "nuovo" ring solti pubblicato da DECCA a giugno. Se non ho capito male si tratta della rimasterizzazione del 2012 contenuta nella versione deluxe. Il cofanetto contiene il Ring + un'introduzione + un cd con i libretti. Il prezzo è veramente incredibile (36 euro su Amazon). Mi chiedevo se esiste qualche differenza rispetto al cofanetto precedente che è ancora in commercio e che costa molto di più (quasi 90 euro su Amazon).


Secondo me faresti bene a comprare l´edizione deluxe. Io ho il cofanetto precedente, e a quanto mi sembra di capire non ci sono differenze nei "contenuti", e probabilmente la qualità audio è nettamente superiore e in questa incisione - credimi - la cosa non è secondaria! Inoltre a 36 euro è praticamente regalato. Ed il Ring di Solti, discutibile fin che si vuole, è tra le edizioni in studio che ogni wagnerite dovrebbe assolutamente avere (l´altro "must" è, naturalmente, Karajan e io, personalmente, suggerirei anche quello di Janowski con la Staatskapelle di Dresda; mi raccomando: non l´incisione dal vivo della Pentatone!!! Non mi piace invece l´integrale in studio di Haitink, e non impazzisco per quella di Levine). Peccato che nell´edizione deluxe del Ring di Solti non abbiano inserito il doppio CD con l´analisi musicale e dei motivi conduttori (in inglese) proposta da Deryck Cooke (la trovi comunque su spotify): come introduzione è davvero eccellente. Per inciso, Cooke scrisse anche un bel libro dedicato all´analisi musicale della tetralogia (purtroppo incompiuto: morì prima di terminarlo) ed intitolato: "I Saw the World End". Un libro per cultori, certo, ma interessantissimo (in inglese).
Per chi ama il Ring di Solti segnalo anche il libro (anch´esso in inglese), ricco di aneddoti, scritto da John Culshaw - record producer della DECCA, e intitolato "Ring resounding", in cui viene narrata la vera e propria avventura (artistica ma non solo) che portò a questa incisione.

Ciao!

DM
Un solo punto di vista è la vista di un solo punto
Avatar utente
DottorMalatesta
Moderator
 
Messaggi: 2696
Iscritto il: gio 12 lug 2012, 13:48

Re: Der Ring des Nibelungen (Wagner)

Messaggioda torretower » mar 22 set 2015, 17:00

DottorMalatesta ha scritto:
Peccato che nell´edizione deluxe del Ring di Solti non abbiano inserito il doppio CD con l´analisi musicale e dei motivi conduttori (in inglese) proposta da Deryck Cooke (la trovi comunque su spotify): come introduzione è davvero eccellente.

DM


Mi permetto di correggerti. ....nella versione da 36 euro ci sono anche i due cd con l'introduzione di cooke. : Thumbup :
Sostanzialmente manca solo il bluray. Se penso che la versione deluxe limited costava 300 euro....
Ultima modifica di torretower il mar 22 set 2015, 17:54, modificato 1 volta in totale.
torretower
 
Messaggi: 79
Iscritto il: gio 03 nov 2011, 15:33

Re: Der Ring des Nibelungen (Wagner)

Messaggioda DottorMalatesta » mar 22 set 2015, 17:39

Cosa stai aspettando a comprarla? :wink:
Ricordo che nel 2000 costava 200 euro. La portai a casa superscontata per 135 euro... :roll:

DM
Un solo punto di vista è la vista di un solo punto
Avatar utente
DottorMalatesta
Moderator
 
Messaggi: 2696
Iscritto il: gio 12 lug 2012, 13:48

Re: Der Ring des Nibelungen (Wagner)

Messaggioda torretower » mar 22 set 2015, 18:23

DottorMalatesta ha scritto:Cosa stai aspettando a comprarla? :wink:
Ricordo che nel 2000 costava 200 euro. La portai a casa superscontata per 135 euro... :roll:

DM


Pensa che alla Feltrinelli sono ancora fermi al 2000....vendono il cofanetto a 204 euro. È lì a prendere polvere
torretower
 
Messaggi: 79
Iscritto il: gio 03 nov 2011, 15:33

Re: Der Ring des Nibelungen (Wagner)

Messaggioda torretower » dom 15 nov 2015, 10:42

Se a qualcuno interessa su Amazon.it stanno SVENDENDO a 34 euro il Ring di Boulez/Chereau....sono anni che aspetto un prezzo del genere! 8)
torretower
 
Messaggi: 79
Iscritto il: gio 03 nov 2011, 15:33

Re: Der Ring des Nibelungen (Wagner)

Messaggioda DottorMalatesta » mer 16 dic 2015, 19:07

Preparandomi per la Gotterdaemmerung diretta da Petrenko che vedrò sabato a Monaco mi sono riascoltato alcune interpretazioni dell'immolazione di Brunnhilde. E mi sono imbattuto in un paio di curiosità:

Qui la Montsy, diretta da Mehta nel 1981


e qui la Horne diretta da Leinsdorf nel 1969


Inoltre non sapevo che (oltre all'incisione diretta da Bernstein) esistesse un'immolazione della Farrell diretta da De Sabata, nel 1951 alla Carnegie Hall:



Che ve ne pare?

DM
Un solo punto di vista è la vista di un solo punto
Avatar utente
DottorMalatesta
Moderator
 
Messaggi: 2696
Iscritto il: gio 12 lug 2012, 13:48

Precedente

Torna a registrazioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite